LA TERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE

 

La terapia cognitivo comportamentale (TCC) si focalizza sul modo in cui le persone pensano e agiscono, allo scopo di aiutarle a superare i loro problemi emotivi e comportamentali. Molte delle pratiche della TCC possono sembrare semplici regole dettate dal buon senso. Purtroppo gli esseri umani non sempre agiscono in modo ragionevole e molti ritengono che le soluzioni semplici siano a volte difficili da mettere in atto.

 

La TCC è costituita da pensieri chiari e semplici e comporta un approccio ragionevole a pratico in grado di aiutare le persone a superare i loro problemi. La TCC può migliorare il vostro buonsenso e aiutarvi a compiere regolarmente in maniera deliberata quelle scelte salutari che non sempre riuscite a fare spontaneamente.

 

L’efficacia della TCC nella cura di numerosi disturbi psicologici è stata sottoposta a ricerca in modo più approfondito di qualsiasi altro approccio psicoterapeutico.  Tutte le ricerche sono concordi nel ritenere che chi ha seguito una TCC per problemi vari, mantiene i risultati nel tempo, ovvero sta meglio più a lungo. Ciò significa che le persone che hanno fatto una TCC hanno meno ricadute rispetto a chi ha seguito altre forme di psicoterapia o ha assunto esclusivamente farmaci. Questi risultati positivi sono in parte dovuti agli aspetti educativi della TCC: le persone che seguono una TCC ricevono molte informazioni che possono utilizzare per diventare a loro volta terapeuti di se stessi.

 

Comprendere la TCC

 

La terapia cognitivo comportamentale è una scuola di psicoterapia che mira ad aiutare le persone a superare i loro problemi emotivi.

 

  • Terapia: è una parola usata per descrivere un approccio sistematico finalizzato a combattere un problema, una malattia o una condizione innaturale.
  • Cognitivo: si riferisce ai processi mentali come il pensiero. La parola cognitivo indica tutto ciò che accade nella vostra mente compresi i sogni, i ricordi, le immagini, i pensieri e l’attenzione.
  • Comportamentale: si riferisce a tutto ciò che fate. Questo comprende ciò che dite, come cercate di risolvere i problemi, come agite e cosa evitate. Il comportamento si riferisce sia all’attività che all’inattività: per esempio mordervi la lingua invece di dire ciò che pensate è comunque un comportamento, anche se state cercando di non fare qualcosa.

 

 La TCC è un trattamento molto valido in quanto combina aspetti scientifici, filosofici e comportamentali in un unico ampio approccio che permette di comprendere e superare i più comuni disturbi psicologici.

 

Diventare scienziati: la TCC si può definire scientifica non solo perché è stata sottoposta a test e si è sviluppata attraverso numerosi studi scientifici, ma anche perché incoraggia i clienti a diventare scienziati. Per esempio durante la TCC svilupperete la capacità di trattare i vostri pensieri come teorie e impressioni sulla realtà da sottoporre a verifica (ciò che gli scienziati chiamano ipotesi), piuttosto che come fatti.

 

Diventare filosofi: la TCC riconosce che le persone hanno dei valori e delle credenze su loro stesse, sul mondo e sugli altri. Uno degli scopi della TCC è aiutare le persone a sviluppare credenze flessibili, non estreme, e di auto aiuto che possono risultare utili per adattarsi meglio alla realtà e conseguire i propri obiettivi.  Ben intese per la TCC i problemi che vi affliggono non sono solo nella vostra testa. Pur ritenendo che i pensieri e i comportamenti siano le aree fondamentali su cui lavorare per mettere in atto il cambiamento, la TCC pone i vostri pensieri e comportamenti all’interno di un contesto e riconosce che quanto accade intorno a voi può influenzarvi e che l’ambiente influisce su ciò che pensate, sentite e fate. Tuttavia sostiene che potete migliorare il vostro benessere, le vostre emozioni negative agendo in maniere più efficace, modificando il modo che avete di vedere voi stessi, il mondo e gli altri, senza modificare l’ambiente.

 

Diventare attivi. Come dice la parola stessa, la TCC pone grande enfasi anche sul comportamento. Molte tecniche della TCC mirano a modificare i vostri pensieri e sentimenti correggendo il modo in cui vi comportate. Esempi includono il diventare gradualmente più attivi se siete depressi e un po’ letargici, oppure affrontare passo dopo passo le vostre paure se siete ansiosi. La TCC pone l’accento anche sui comportamenti mentali come le preoccupazioni e ciò su cui concentrate la vostra attenzione.

 

L’obiettivo della TCC è quello di fornirvi un approccio focalizzato che mira ad aiutarvi a muovervi da specifici problemi emotivi e comportamentali verso il raggiungimento di obiettivi quali il sentirvi e comportarvi come vorreste. È dunque un approccio orientato a scopi precisi, sistematico, centrato sulla soluzione di problemi emotivi.